Home News News Pedonalizzare il centro storico: una follia

Pedonalizzare il centro storico: una follia

E-mail Stampa PDF

Più che “pazza idea” mi sembra una folle idea quella di pedonalizzare le vie del centro storico di Reggio Emilia.

I commercianti di Corso Garibaldi, quelli che sono sopravissuti, possono testimoniare quanto sia stato deleteria, anche se per un periodo temporaneo, la chiusura del nostro famoso viale; la conferma di quanto sia stata dannosa è nella soluzione stessa del problema: semplicemente riaprirlo!

Come Organizzazione di Rappresentanza non vogliamo bocciare ad occhi chiusi un progetto ancora “top secret”, ma è provato che lo smog non si combatte con il blocco del centro storico alle auto. Si risolve con politiche di lungo periodo con progetti sul riscaldamento e creando una viabilità veloce e snella al di fuori della prima periferia.

Le chiusure dei centri storici suonano come proclami populistici, ma sono solo la conferma della completa inadeguatezza dei nostri amministratori ad attuare politiche di sviluppo sostenibile.

Noi commercianti siamo favorevoli ad alcune limitazioni del traffico, a patto che in cambio il Comune offra, a chi visita il nostro centro storico, parcheggi con tariffe agevolate, sicurezza e parcheggi usufruibili a tutti.

Nel contesto socio-economico in cui viviamo, attuare politiche di blindatura del nostro esagono non serve ad altro che alimentare l’insicurezza e scoraggiare gli utenti a farci visita. Ricordo che il cuore della città è il suo centro, se muore quello si perde tutta la città.

Negli ultimi anni la situazione si sta stabilizzando, grazie a nuove aperture e all’interesse della cittadinanza a fare uno shopping “intelligente” per via dei prodotti di alta qualità venduti dai nostri commercianti, “culturale” per via dei musei e delle mostre che offre soltanto il nostro centro storico; quindi per favore se abbiamo fatto due passi avanti negli ultimi dieci anni non ne facciamo cento in dietro in un solo giorno.

Luca Tamagnini

(Presidente Federazione Moda Italia di Confcommercio Reggio Emilia)