Home News CONFCOMMERCIO REGGIO EMILIA ALBERGHI REGGIANI IN CRISI

ALBERGHI REGGIANI IN CRISI

E-mail Stampa PDF

ALBERGHI IN CRISI: INTERVENTO DI FRANCESCA LOMBARDINI, PRESIDENTE ASSOCIAZIONE ALBERGATORI CONFCOMMERCIO
“L’allarme alberghi nella nostra provincia è reale e urgente” fa sapere Francesca Lombardini, presidente Federalberghi-Associazione provinciale albergatori di Confcommercio Reggio Emilia. “Proprio in questi giorni – prosegue Francesca Lombardini – si è riunito il Consiglio dell’Associazione albergatori che ha individuato in questo problema una priorità sulla quale interverremo a breve per segnalare sia la situazione drammatica con informazioni precise e dettagliate, sia delle proposte per cercare di riportare in carreggiata un comparto su cui gli interventi sono stati fin qui molto parziali se non inesistenti o inopportuni”.

“Ancora ieri (giovedì 8 ottobre, n.d.r.), al convegno organizzato a Guastalla per il turismo sul Po – sottolinea la presidente Federalberghi-Confcommercio - abbiamo ribadito la situazione di assoluto sbilanciamento tra eccesso di offerta ricettiva e scarsità di domanda, col risultato che i tassi di occupazione delle strutture sono ampiamente al di sotto dei livelli in grado di garantire alle aziende la necessaria redditività. Situazione per altro già segnalata questa estate quando Confcommercio, presentando l’Osservatorio del Commercio e del Turismo reggiano denunciava che l’80% delle strutture ricettive era già stato toccato dalla crisi economica, che la redditività del comparto era in calo, e che è urgente riequilibrare offerta alberghiera e domanda di pernottamenti.”

“L’appello che facciamo ora alla Pubblica Amministrazione – conclude la presidente Lombardini - è di fermare questa proliferazione di strutture ricettive subito e di garantirci l’ascolto necessario in occasione della nostra prossima iniziativa per illustrare problemi e strategie per il settore”.