Home News News Disciplina sanzionatoria per la violazione delle disposizioni del Regolamento UE sull’etichettatura dei prodotti alimentari

Disciplina sanzionatoria per la violazione delle disposizioni del Regolamento UE sull’etichettatura dei prodotti alimentari

E-mail Stampa PDF

L'8 febbraio 2018 è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il D.Lgs. n. 231/2017 recante le disposizioni applicative e le sanzioni relative al Reg. UE n. 1169/2011 in materia di etichettatura degli alimenti.

Il suddetto atto normativo entrerà in vigore il 9 maggio 2018.

Le disposizioni di maggior interesse per le imprese rappresentate riguardano:

- l’obbligo di indicazione degli allergeni per i prodotti somministrati sul menù, apposito registro o altra modalità, ma sempre supportata da una precisa documentazione scritta, facilmente reperibile dai consumatori e dalle autorità di controllo;

- la sanzione per l’omessa indicazione degli allergeni (da 3.000 a 24.000 euro) e per l’indicazione con modalità difforme da quella normativamente prevista (da 1.000 a 8.000 euro) con possibilità di ridurre la sanzione pecuniaria fino ad un terzo per le microimprese;

- la conferma della disciplina del cartello recante l’indicazione di tutti gli ingredienti per i prodotti di gastronomia, gelateria, pasticceria e panetteria. Tuttavia, l’obbligo di indicazione degli allergeni deve avvenire in riferimento al singolo prodotto (ad esempio cfr. allegato 1);

- l’indicazione di decongelato sui prodotti con applicazione delle deroghe previste.

Download: