Home News CONFCOMMERCIO REGGIO EMILIA SICUREZZA: LETTERA APERTA ALLE ISTITUZIONI

SICUREZZA: LETTERA APERTA ALLE ISTITUZIONI

E-mail Stampa PDF

LA DELEGAZIONE DI GUASTALLA INTERVIENE SU UN TEMA CRUCIALE PER LE AZIENDE E LA COLLETTIVITA’
LETTERA APERTA DELLA DELEGAZIONE CONFCOMMERCIO DI GUASTALLA, COMPETENTE PER IL TERRITORIO DELLA BASSA REGGIANA, SULLA SICUREZZA
I gravi fatti di questi giorni richiedono anche in una provincia storicamente abbastanza “tranquilla” come la nostra di ritornare con urgenza sul tema dell’ordine pubblico. Diverse forme di criminalità micro e macro, tra cui l’abusivismo malavitoso, persistono e fanno sì che il bisogno di protezione dei cittadini e di tutela delle attività economiche e più in generale l’allarme sociale, siano piuttosto forti [...].

Confcommercio continua a incrementare la cultura della sicurezza attraverso strumenti come, ad esempio, colloqui di sensibilizzazione con gli associati, proposte di interventi nelle strutture di vendita con attrezzature e sistemi di sicurezza adeguati, proposte di convenzione con imprese addette alla sicurezza, organizzazione di corsi di autodifesa per le donne, organizzazione di convegni sul tema della sicurezza in collaborazione con le Istituzioni preposte, realizzazione di vademecum per insegnare a difendersi e ad agire e lavorare insieme alle Forze di Polizia [...].

L’attenzione alla sicurezza e al contrasto dei delitti, contro il patrimonio, lo Stato, la famiglia, sono stati oggetto di riflessione e di promesse da parte delle forze politiche impegnate nella campagna elettorale della scorsa primavera nei comuni del nostro distretto [...].

In particolare sono stati richiamati sia dalle attuali forze di governo che di opposizione, la necessità di istituire un Commissariato di Polizia sul nostro territorio, e una maggior presenza della Polizia Municipale. La presenza di un Commissariato di Polizia consentirebbe di coadiuvare le risorse presenti sul territorio e di erogare servizi a un bacino di utenza importante, sicuramente in grado di sostenere e giustificare tale insediamento. In particolare si chiede al Comune di Guastalla, che ha fatto oggetto premiante del proprio programma elettorale di questi temi, dalle telecamere al Commissariato di Polizia, di conoscere lo stato di avanzamento di questi progetti. E’ evidente che gli amministratori hanno compreso quale sia la percezione dei cittadini sui temi trattati e, quindi si confida nel rispetto degli impegni assunti [...].

Sotto l’aspetto della sicurezza, oltre all’istituzione del Commissariato di Polizia sul territorio e al monitoraggio del territorio con le telecamere, riteniamo necessario un più efficace coordinamento interforze. Si faccia, poi, nuovamente il punto della situazione su quanto è stato programmato e la corrispondenza di questo alle esigente del territorio, anche attraverso una verifica sui singoli comuni. Si dia rilievo alla comunicazione di tale verifica perchè altrimenti cittadini e imprenditori non ne hanno notizia: se si vogliono evitare situazioni di scollamento tra percezione e situazione reale del rischio sono fondamentali la trasparenza e la completezza delle informazioni. Segnaliamo, infine, il problema della sicurezza degli anziani nelle proprie abitazioni, poichè sono sempre più spesso bersaglio della delinquenza comune.

Sicurezza, ma anche presidio del territorio e accessibilità dei servizi. Anche su questo punto chiediamo maggiore attenzione per il nostro territorio anche attraverso il prezioso contributo che l’Unione dei Comuni potrà dare. Si veda in particolare quanto è accaduto con l’Agenzia delle Entrate di Guastalla oggi con ridotta capacità operativa sul territorio: nell’ottica di un ridimensionamento dei costi, condivisibile sotto certi punti di vista, nella pratica si sono fatti ricadere tutti gli oneri sulle spalle del cittadino che oggi, per adempimenti e pratiche, deve recarsi a Reggio Emilia. Stesso discorso, forse anche peggiore, vale per gli uffici territoriali della Camera di Commercio, che già costituivano una presenza ridotta e ora sono completamente assenti.

La sicurezza delle attività commerciali, che per loro natura sono particolarmente esposte, è un elemento fondamentale per assicurare un contesto ambientale favorevole al loro sviluppo, così come lo è per lo sviluppo delle attività economiche in generale. Lo stesso dicasi per l’accesso ai servizi, specialmente quando adempimenti e costi burocratici gravano sulle imprese mettendole a volte in grande difficoltà [...].

Più sicurezza significa più libertà per gli operatori economici e per tutti i cittadini.

DANIELE FRATI
Presidente Confcommercio
Delegazione di Guastalla