Home News CONFCOMMERCIO REGGIO EMILIA Abusivismo: lettera Federfiori ai Prefetti contro l'abusivismo

Abusivismo: lettera Federfiori ai Prefetti contro l'abusivismo

E-mail Stampa PDF

Il presidente nazionale Federfiori, Carlo Sprocatti, ha inviato una lettera alle Prefetture italiane, per sottolineare la necessità che siano predisposti controlli rigorosi contro ogni forma di abusivismo commerciale e, in particolare, di vendita irregolare di mimosa nella giornata dedicata alla donna.

Federfiori-Confcommercio-Imprese per l’Italia chiede un intervento dei Prefetti presso i Sindaci in merito al dilagare dell’abusivismo che sta logorando la categoria.

“I Fioristi Italiani –si legge nella lettera di Carlo Sprocatti- sono penalizzati dall’indifferenza da parte delle autorità competenti nell’applicazione delle leggi in vigore contro l’abusivismo. Nell’imminenza della Festa della Donna, appuntamento di grande importanza per la Categoria, richiamo la necessità di un controllo rigoroso contro ogni forma di abusivismo commerciale e di vendita irregolare di mimosa, da effettuarsi da parte degli organi preposti, in base alla normativa di legge vigente”.

“Il danno subito dalla Categoria –prosegue la lettera del presidente nazionale Federfiori- incide in maniera sostanziale sulle attività dei fioristi, ancor più oggi in un momento di gravi difficoltà in cui versa il nostro settore, e la questione va affrontata con la massima serietà e attenzione”.

“Mi aspetto da Voi un intervento risolutivo –conclude Carlo Sprocatti- in quanto, essendo noi contribuenti, vantiamo anche dei diritti”.