Home News CONFCOMMERCIO REGGIO EMILIA “Accisa sul gas, quanto mi costi?”: intervista all’AD Hera Comm, Cristian Fabbri

“Accisa sul gas, quanto mi costi?”: intervista all’AD Hera Comm, Cristian Fabbri

E-mail Stampa PDF

Confcommercio Reggio Emilia ha stipulato una convenzione con Hera Comm per garantire ai propri associati delle tariffe preferenziali per la fornitura di energia. Riportiamo di seguito l'intervista all'Amministratore Delegato di Hera Comm Cristian Fabbri sul tema delle accise gas.

Accisa sul gas, quanto mi costi?

Mercato dell’energia e costo del gas: un tema che ricorre periodicamente, soprattutto quando i prezzi schizzano verso l’alto e impoveriscono la tasca con bollette più salate. I costi energetici sono costante motivo di preoccupazione ed attenzione per famiglie ed imprese, ma quello che si paga non riguarda solo il costo della materia prima ossia del gas che effettivamente si consuma. L’importo finale è gravato in maniera significativa da imposte e tasse di titolarità statale e regionale che ne rappresentano quasi la metà. Il Decreto legislativo n.504/’95 e successive modifiche, le più recenti di un paio di anni fa, fissa le agevolazioni per le attività produttive al fine di ridurre l’incidenza fiscale sui consumi del gas. Ma quanti fra i titolari di piccole aziende artigiane o commerciali sono a conoscenza di questa opportunità?

Abbiamo chiesto all’Ing. Fabbri, Amministratore delegato di Hera Comm, società di vendita del gas e dell’energia elettrica del Gruppo Hera quante aziende hanno finora usufruito di questa opportunità

Finora molti clienti ci hanno chiesto l’applicazione dell’agevolazione, ma molti meno di quelli che probabilmente ne hanno diritto. Abbiamo utilizzato vari mezzi per informare i clienti, ma abbiamo la percezione che ancora molte attività produttive che potrebbero beneficiare della riduzione non ce l’abbiano richiesta e la norma prevede espressamente una richiesta del cliente per poter concedere l’agevolazione.

Quanto può risparmiare sui costi un’azienda che richiede l’applicazione delle agevolazioni sulle accise?

Dipende dalle fasce di consumo. Per es. una piccola azienda che consuma in un anno 5.000 metri cubi di gas può risparmiare fino ad 800 €/anno, pari ad oltre il 30%: un importo molto significativo.

Visto l’importo rilevante del risparmio, quali sono secondo lei le ragioni di un numero così basso di richieste?

Probabilmente sono sfuggite le comunicazioni relative a questa opportunità. Devo tuttavia rilevare che capita spesso che le attività che avevano fatto richiesta, magari anni fa, con la sottoscrizione di offerte per la fornitura del gas a mercato libero che comportano il cambio di fornitore, a volte dimenticano di rinnovare la richiesta dell’applicazione delle riduzioni d’imposta che, nel caso citato, va ripresentata al nuovo fornitore.

Cosa deve fare il cliente per beneficiare delle agevolazioni previste dalla normativa?

In realtà è abbastanza semplice: i nostri clienti devono produrre un’autocertificazione nella quale dichiarano di appartenere ad una delle categorie aventi diritto indicate dalla legge e consegnarla a noi. Hera Comm in quanto società di vendita del gas e soggetto titolare dell’emissione delle fatture, si configura come sostituto d’imposta per la riscossione delle accise (come vengono indicate in bolletta le imposte sui consumi di gas). Sulla base dell’autocertificazione prodotta, procede ad applicare in fattura la riduzione in base ai valori stabiliti dalla legge relativi alla categoria di appartenenza del cliente. Per ulteriori informazioni le aziende possono chiamare il nostro numero verde (800.999.700), rivolgersi alla propria associazione di categoria o al proprio commercialista.

Per informazioni compili il form di richiesta visita commerciale e lo restituisca al Servizio Clienti Business di Hera Comm al numero di fax 800 999700: sarà contattato quanto prima da un consulente Hera Comm.