Home News CONFCOMMERCIO REGGIO EMILIA Qualità dell’aria: rischio doppio blocco infrasettimanale

Qualità dell’aria: rischio doppio blocco infrasettimanale

E-mail Stampa PDF

“I blocchi non servono: lo dicono gli esperti di auto e di ambiente”: Donatella Prampolini Manzini, presidente di Confcommercio Reggio Emilia, accoglie così la notizia che, nel nuovo Accordo di Programma sulla qualità dell’aria, alcuni Comuni avrebbero intenzione di istituire una seconda giornata infrasettimanale di blocco al traffico e di estendere la misura anche ai mezzi Euro 5.

“L’Accordo di Programma in vigore –spiega la Presidente Prampolini Manzini- scade a fine marzo ed è intenzione della Regione procedere con la definizione del nuovo Accordo. A tal fine la Regione ha già avviato una consultazione con Province e Comuni firmatari dell’Accordo, e da alcuni è emersa la scellerata ipotesi di un secondo blocco infrasettimanale del traffico, quando ormai è noto a tutti che i blocchi a nulla servono”.

“Abbiamo già ribadito alla Regione tutta la nostra contrarietà a tali proposte –continua Donatella Prampolini Manzini- e lo ribadiamo fin da ora alle nostre Amministrazioni locali, aggiungendo che saremmo lieti di poterci confrontare con esse per comprendere su quali proposte intendano orientarsi”.

“Lo smog –conclude la presidente di Confcommercio Reggio Emilia- è un problema serio per il nostro territorio provinciale e regionale: occorrono azioni efficaci, a partire dal trasporto pubblico, e concordate a livello nazionale; finiamola, invece, con le operazioni di facciata che non portano alcun risultato apprezzabile”.