Home News CONFCOMMERCIO REGGIO EMILIA Turismo: Confcommercio porta 8 tour operator da Usa e Europa alla scoperta di Reggio Emilia

Turismo: Confcommercio porta 8 tour operator da Usa e Europa alla scoperta di Reggio Emilia

E-mail Stampa PDF

Reggio Emilia e le Terre di Canossa al centro di un educational tour che si è svolto lunedì 22 aprile, nell’ambito del Buy Emilia Romagna. Presenti 8 tour operator da Usa, Regno Unito, Belgio e Italia. Dopo aver visitato il territorio, i tour operator hanno incontrato, mercoledì 24 aprile nel corso del workshop di Palazzo Re Enzo a Bologna, il Club di Prodotto Reggio Tricolore per “acquistare” la vacanza reggiana.

Confcommercio porta a Reggio Emilia 8 tour operator provenienti da Stati Uniti ed Europa. In occasione della 18a edizione del Buy Emilia Romagna, la Borsa del Turismo regionale organizzata da Confcommercio in collaborazione con APT Servizi ed Enit (21-25 aprile), si è svolto, lunedì 22 aprile, un educational tour alla scoperta dell’offerta di vacanza del territorio reggiano.

I tour operator, provenienti da Stati Uniti (3), Regno Unito (3), Belgio (1) e Italia (1), sono arrivati la mattina nelle Terre di Matilde di Canossa, attraverso un’emozionante viaggio nella Pianura Padana e nella Valle del Po. La prima tappa è stata un tipico caseificio, per assistere dal vivo alle tradizionali tecniche di lavorazione del Parmigiano Reggiano. Poi, trasferimento allo storico Castello di Rossena per una visita guidata.

Dopo il pranzo a base di piatti tipici reggiani, la giornata è proseguita con la visita al centro storico di Reggio Emilia dove storia, tradizione e qualità della vita si legano con l’arte contemporanea: il salotto reggiano di Piazza Fontanesi; Piazza San Prospero con l’antica Basilica; Piazza Prampolini e le opere d’arte contemporanea della Cattedrale; il Teatro Valli e il sistema delle piazze; la sede reggiana dell’Università di Modena e Reggio e la Biblioteca Panizzi con le opere di “Invito a…”; lo Spazio Gerra, luogo simbolo di Reggio Emilia per l’innovazione e la cultura digitale; la Basilica della Beata Vergine della Ghiara e, concludendo, la prestigiosa Collezione di arte contemporanea Maramotti dove, con un sapiente intervento di archeologia industriale, sono esposte le opere che il fondatore della casa di moda Max Mara ha raccolto con straordinaria sensibilità avvalendosi di consulenti talentuosi.

La giornata è proseguita con la visita a un’acetaia, situata nel cuore delle Terre di Canossa, rinomata per la produzione dell’Aceto Balsamico Tradizionale di Reggio Emilia DOP, e poi al Museo del Vino, dove i tour operator hanno concluso l’educational con un aperitivo a base di prodotti tipici reggiani.

Dopo il tour, gli operatori hanno incontrato, mercoledì 24 aprile, il Club di Prodotto Reggio Tricolore, per “acquistare” la vacanza reggiana nel corso del workshop a Palazzo Re Enzo, a Bologna.