Home Servizi Previdenza e assistenza sociale

Previdenza e assistenza sociale

E-mail Stampa PDF

La costante evoluzione del Welfare all’interno di uno scenario socio-economico soggetto a continui mutamenti impone un’attenzione tutta particolare per i temi della previdenza e dell’assistenza sociale, da sempre al centro dell’attività politico-sindacale di Confcommercio.

Un impegno che si sviluppa nell’ambito di alcuni principali filoni d’intervento:

analisi della legislazione previdenziale ed assistenziale, con conseguente elaborazione di studi normativi e di proposte a livello governativo o parlamentare, finalizzate a tutelare gli interessi delle categorie rappresentate. In tale contesto assumono particolare rilievo le iniziative e gli approfondimenti normativi connessi con la riforma del sistema pensionistico, degli ammortizzatori sociali, della previdenza complementare e del TFR;

-    promozione e sviluppo del Fondo di previdenza complementare per i dipendenti del terziario (FON.TE.);

-    promozione e sviluppo dei Fondi interprofessionali per la formazione continua dei dipendenti e dei dirigenti delle aziende del terziario (FOR.TE. e FONDIR);

-    promozione e sviluppo dell’Ente di assistenza sanitaria integrativa per i dipendenti (escluso dirigenti e quadri) delle aziende del commercio, del turismo e dei servizi (EST);

-    assistenza e consulenza nei confronti del sistema associativo e delle realtà imprenditoriali dei settori rappresentati;

-    gestione dei rapporti con Istituzioni e Organismi, quali Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, Ministero della Salute, Ministero dell’Economia e delle Finanze, Covip, Cnel e Isfol;

-    rappresentanza di Confcommercio presso Enti previdenziali (Inps, Inail, Enasarco), Enti bilaterali di origine contrattuale (Fondo Mario Negri, Fasdac, Quas, Est, Fon.Te., For.Te., Fondir) e a livello europeo (Eurocommerce);

-    partecipazione ai lavori di Organismi pubblici di controllo e sviluppo dell’attività dei Fondi pensionistici (Mefop);

-    partecipazione al Forum nazionale “multistake-holder” e rappresentanza ai tavoli tecnici presso il Ministero del Lavoro in materia di responsabilità sociale delle imprese (CSR).