Home News CONFCOMMERCIO REGGIO EMILIA Stazione Mediopadana e stadio ex Giglio: La strada è quella giusta

Stazione Mediopadana e stadio ex Giglio: La strada è quella giusta

E-mail Stampa PDF

Giugno 2013 verrà ricordato per molti anni come un mese strategico per il futuro della nostra provincia.

L’Associazione albergatori aderente a Federalberghi-Confcommercio Reggio Emilia valuta che l’apertura della Stazione Mediopadana rappresenti una straordinaria opportunità di sviluppo turistico per il territorio reggiano. Essa potrà diventare anche il fulcro centrale per un’ulteriore crescita degli arrivi diretti verso località vicine. Il fatto che Reggio Emilia possa essere raggiunta in tempi record da Roma, da Napoli, da Milano e dalle grandi direttrici ferroviarie provenienti dal nord Europa rappresenta un’imperdibile e storica occasione per la nostra provincia. Mutuando un termine rugbystico, Reggio Emilia può diventare un “pilone” non solo per valorizzare le bellezze reggiane, da Reggio Emilia alle zone matildiche ed alla Collezione Maramotti, solo per citare le più rilevanti, ma anche per far sì che Reggio Emilia diventi la base di partenza per nuovi flussi turistici verso le vicine Mantova, Parma e Modena; senza dimenticare l’opportunità rappresentata dal collegamento con Expo Milano 2015. Federalberghi-Confcommercio Reggio Emilia ritiene indispensabile che la Stazione Mediopadana, oggi ancora un cantiere aperto, venga completata nei tempi più rapidi con tutte le infrastrutture oggi mancanti o incomplete. Ampliare i parcheggi, completare le diverse interconnessioni, oltre alla realizzazione di un’offerta commerciale adeguata all’interno della stazione stessa sono un impegno che va realizzato nei tempi più rapidi.

E’ di questi giorni anche la notizia che il grande calcio della serie A torna all’ex Stadio Giglio con il Sassuolo. Questo ritorno rappresenta un avvenimento di grande rilievo per Reggio Emilia. L’accordo biennale tra la Reggiana Calcio ed il Sassuolo è probabilmente propedeutico all’acquisto dello stadio stesso da parte del patron del Sassuolo Calcio, il presidente di Confindustria Giorgio Squinzi. Tale fatto nuovo favorirà un turismo breve, magari anche di un solo giorno, non solo per vedere le big del calcio nazionale che giocheranno allo stadio Città Del Tricolore, ma anche per far conoscere le bellezze di Reggio Emilia e della nostra provincia.