Home News CONFCOMMERCIO REGGIO EMILIA «La TARES va cambiata!»: manifesto Confcommercio per la revisione del tributo

«La TARES va cambiata!»: manifesto Confcommercio per la revisione del tributo

E-mail Stampa PDF

«L'aumento della pressione fiscale è incompatibile con la ripresa dell'economia», afferma Donatella Prampolini Manzini, presidente di Confcommercio – Imprese per l'Italia Reggio Emilia: «Per questo chiediamo al Governo di ripensare l'impianto della TARES (Tassa Rifiuti e Servizi), una tassa che grava pesantemente su imprese e famiglie e che penalizza alcune attività economiche rispetto ad altre». Questi alcuni dei contenuti del Manifesto sulla TARES di Confcommercio, che è stato diffuso a partire da giovedì 25 luglio.

«Chiediamo –aggiunge Donatella Prampolini- che la tassazione sia equa e sostenibile per tutti, imprese e cittadini, e che premi con sgravi e incentivi i comportamenti virtuosi, senza bloccare la crescita».

Nel Manifesto si chiedono la revisione dei coefficienti del tributo, la ridefinizione dei costi del servizio con le società erogatrici per la riduzione delle tariffe, l'individuazione di modalità alternative per coprire i costi di gestione del servizio, la valorizzazione dei comportamenti virtuosi di consumo, raccolta e smaltimento dei rifiuti.

«Occorre –conclude la presidente Prampolini Manzini- mettersi subito al lavoro, enti locali e associazioni economiche insieme, per arginare l'impatto sui territori del nuovo tributo, i cui primi effetti già si stanno vedendo con gli acconti del mese di luglio».

Download:

- scarica il Manifesto di Confcommercio sulla TARES