Home News CONFCOMMERCIO REGGIO EMILIA Natale 2009: ecco cosa troveremo sotto l'albero

Natale 2009: ecco cosa troveremo sotto l'albero

E-mail Stampa PDF

INDAGINE FORMAT-CONFCOMMERCIO SULLE INTENZIONI DI SPESA DELLE FAMIGLIE NEL PERIODO NATALIZIO. AI FAMILIARI SI PREFERISCE REGALARE ARTICOLI DI ABBIGLIAMENTO MENTRE AGLI AMICI CD, DVD E LIBRI. PER I CONOSCENTI IL VINO RESTA SEMPRE IN VETTA ALLE CLASSIFICHE. Quasi la metà degli italiani (il 48,7%) spenderà per i regali di Natale tra i 100 e i 300 euro e, in vista di questa tradizionale “kermesse”, solo il 38% delle famiglie dichiara di aver risparmiato mentre più del 60% ammette di essersi comportata più da “cicala” che da “formica”; per quanto riguarda l’utilizzo della tredicesima, meno di un terzo degli italiani attenderà questo emolumento per fare gli acquisti mentre la stragrande maggioranza (oltre il 71%) lo farà prima di incassare il bonus. Ai familiari si preferisce regalare articoli di abbigliamento; agli amici cd, dvd e libri; ai conoscenti vino; per se stessi, infine, prodotti di elettronica di consumo. Queste le intenzioni di spesa delle famiglie che emergono da un’indagine nazionale realizzata da Confcommercio in collaborazione con Format ricerche di mercato sui consumi degli Italiani per le prossime festività natalizie.

CHE COSA REGALEREMO E A CHI LO REGALEREMO

In riferimento a tutti gli acquisti che saranno effettuati sotto Natale, per ogni tipologia di prodotto è stata analizzata la loro destinazione tra: propri familiari (coniuge, figli, genitori, fratelli), altre persone di famiglia, amici, se stessi, conoscenti (regali per ragioni di lavoro, clienti, fornitori, ecc.).

QUANTO SI È DISPOSTI A SPENDERE PER I REGALI DI NATALE

Il 19,6% del campione spenderà per effettuare i propri acquisti di Natale meno di 100 euro. Il 48,7% spenderà tra i 100 ed i 300 euro. Il 19,5% spenderà tra i 300 ed i 500 euro. L’8,5% spenderà tra i 500 ed i 1000 euro ed il 3,7% ha affermato che spenderà oltre 1000 euro per i regali di Natale. La spesa media per effettuare gli acquisti di Natale sarà di poco superiore ai 300 euro. Tra coloro che hanno un’intenzione di spesa al di sotto della media rilevata a livello nazionale, prevalgono le donne, coloro che hanno un’età compresa tra i 25 ed i 44 anni, coloro che risiedono nelle regioni del Centro e del Sud Italia. Tra coloro che hanno un’intenzione di spesa “nella media” prevalgono coloro che hanno un’età compresa tra i 25 ed i 54 anni, coloro che risiedono nelle regioni del Nord-Ovest e del Nord-Est. Coloro che spenderanno oltre 300 euro, e dunque oltre la media rilevata a livello nazionale, per effettuare i regali di Natale sono in prevalenza uomini, assai meno le donne, i giovanissimi tra i 18 ed i 24 anni e coloro che hanno oltre i 54 anni, residenti ovunque in Italia. Il 97,2% degli italiani intervistati e che effettueranno gli acquisti per i regali di Natale ritiene che pagherà immediatamente tali acquisti, mentre il 2,8% ha affermato che li pagherà a rate.

QUANDO SARANNO EFFETTUATI GLI ACQUISTI PER I REGALI DI NATALE

Il 4,5% degli intervistati che effettua acquisti per i regali di Natale si dedica a tale attività nel periodo 1-15 novembre, l’11,3% effettua dal 16 al 30 novembre; il 49,4% nel periodo 1-15 dicembre ed infine il 34,8% si dedica all’acquisto dei regali dal 16 al 31 dicembre dell’anno. Complessivamente il 15,8% del campione ha dichiarato di effettuare gli acquisti per i regali di Natale già nel mese di novembre, mentre il restante 84,2% ha affermato di effettuare gli acquisti per i regali di Natale nel mese di dicembre.

L’IMPIEGO DELLA TREDICESIMA PER FARE GLI ACQUISTI DI NATALE

Il 28,9% di coloro che effettueranno gli acquisti per i regali di Natale attenderà la tredicesima per farli, mentre il 71,1% del campione ha dichiarato che non attenderà la tredicesima per effettuare i regali di Natale. L’attesa della tredicesima per effettuare gli acquisti per i regali di Natale è più accentuato presso i residenti nelle regioni del Nord-Est e presso coloro che risiedono nelle regioni del Centro Italia.

IL RISPARMIO IN VISTA DEGLI ACQUISTI DEI REGALI DI NATALE

Nei tre mesi che precedono il periodo per gli acquisti di Natale il 4,3% degli intervistati ha risparmiato “molto”, ed il 34,3% ha affermato di avere risparmiato “abbastanza”. Complessivamente nei tre mesi che precedono il periodo per gli acquisti di Natale hanno risparmiato il 38,6% degli italiani. Il 61,4% degli intervistati al contrario ha affermato di avere risparmiato “poco”.