Home News News Mobilità e centro storico: «Occorrono dialogo e chiarezza»

Mobilità e centro storico: «Occorrono dialogo e chiarezza»

E-mail Stampa PDF

«L’assessore Mirko Tutino interviene spesso, com’è logico, sugli organi di informazione in tema di mobilità, parcheggi e permessi in centro storico. Se ha delle idee, però, sarebbe bene che si confrontasse anche coi destinatari di esse, tra i quali ci sono le imprese commerciali della città»: Paolo Pignoli, vicepresidente di Confcommercio – Imprese per l’Italia della provincia di Reggio Emilia e presidente del suo Comitato Cittadino, invita così l’Amministrazione Comunale del capoluogo a dialogare su un tema estremamente importante per le attività dell’Esagono.

«Ribadiamo –continua Paolo Pignoli- che la crisi del commercio in generale e dell’Esagono in particolare, constatabile quotidianamente, è già abbastanza pesante. Non sono esenti da responsabilità anche le limitazioni al traffico, che già occupano quasi tutto il centro storico. Per questi motivi da tempo e con forza stiamo chiedendo all’Amministrazione comunale di consentire l’accesso in ZTL almeno al sabato e il ripristino del disco orario al posto del parcheggio a rotazione a pagamento nei controviali.»

«Chiediamo un po’ più di coordinamento –conclude Paolo Pignoli-: con l’assessora alla Città storica e alle attività produttive avviamo il confronto su questioni sulle quali poi abbiamo la sensazione intervenga l’assessore alla Mobilità con indirizzi che possono apparire in parte divergenti. Chiediamo che almeno loro, ed anche l’assessore competente per la pianificazione e la rigenerazione della città, parlino la stessa lingua e diano ai loro interlocutori la possibilità di confrontarsi con una linea ben decifrabile.»