Home News CONFCOMMERCIO REGGIO EMILIA RECUPERO CREDITI: SEMINARIO DEI GIOVANI IMPRENDITORI DI CONFCOMMERCIO

RECUPERO CREDITI: SEMINARIO DEI GIOVANI IMPRENDITORI DI CONFCOMMERCIO

E-mail Stampa PDF

Martedì 17 novembre, presso la sede provinciale di Confcommercio Reggio Emilia, si è tenuto un seminario teorico-pratico sul recupero dei crediti insoluti. Relatore del seminario, organizzato dai Giovani Imprenditori di Confcommercio, è stato l’avvocato reggiano Nicola Bizzocchi, attivo in particolare nel settore delle procedure giudiziarie di recupero coattivo dei crediti insoluti e come consulente legale d’azienda.

RECUPERO CREDITI: SEMINARIO DEI GIOVANI IMPRENDITORI DI CONFCOMMERCIO
TREVISI: «UN ARGOMENTO PARTICOLARMENTE ATTUALE ANCHE A CAUSA DELLA CRISI ECONOMICA»

«Il recupero dei crediti insoluti è un argomento ampio – evidenzia Nicola Bizzocchi – ed è opportuno avere quanto meno un’idea generale dei diversi aspetti, quali l’importanza di raccogliere informazioni, la valutazione di costi e benefici di un’azione coattiva, i diversi step della procedura, quali beni sono pignorabili e quali no, quali sono i metodi leciti e non leciti, la tempistica.»

«E’ un argomento drammaticamente attuale a causa della crisi economica che affligge ogni settore produttivo e a causa della capacità di propagarsi lungo la filiera produttiva», spiega Aurelio Trevisi, presidente del Gruppo Giovani Imprenditori di Confcommerico Reggio Emilia, che prosegue: «Oggi ne sono toccate anche le attività che normalmente lavorano per cassa e cioè coi pagamenti in contanti: queste attività, nella ricerca di nuovi clienti e della vendita a tutti i costi, si espongono a situazioni che generano poi sofferenze. D’altra parte – prosegue Aurelio Trevisi - i metodi e le regole per cercare di tornare in possesso degli introiti dovuti mette il creditore in una posizione difficile da risolvere. Qui nasce la grossa differenza tra una grande azienda, con mezzi e servizi di un certo tipo e con la possibilità di cedere il credito, e la piccola impresa che deve cercare di arrangiarsi e che spesso imbocca strade che la portano a sostenere ulteriori costi senza troppe garanzie.»

«Per questi motivi – conclude Aurelio Trevisi – il recupero dei crediti insoluti costituisce un argomento di estremo interesse, e questo seminario ci serve come orientamento non solo teorico ma anche pratico, grazie all’esperienza di chi ha visto e vissuto diverse situazioni reali.»