Home News

News

Un Terziario secondo a nessuno

E-mail Stampa PDF

"Un Terziario secondo a nessuno", il nuovo numero del nostro house organ "Il Commerciante", parla di: cariche provinciali Confcommercio per il quinquennio 2018-2023; Bilancio di mandato; Assemblea nazionale #Confcommercio2018; #GDPR, privacy e rischio di impresa; fatturazione elettronica; negozi alimentari; formazione e altro ancora. Scaricalo qui

 

Lettera aperta ai Sindaci per il commercio nei centri e nei comuni del territorio

E-mail Stampa PDF

Il tessuto sociale di un paese ha molteplici sfaccettature. Una di queste, anche molto determinante, è rappresentata dai negozi di vicinato. Ogni comunità per poter svilupparsi e continuare a vivere ha bisogno che tutte le sue componenti interagiscano correttamente le une con le altre. È fondamentale quindi che anche il commercio sia visto come forza produttiva e vitale di un paese e di una comunità e come tale veda compiuti seri sforzi indirizzati a sostenerla.

Leggi tutto...
 

Guastalla: quattro mercati sono davvero troppi

E-mail Stampa PDF

L’episodio accaduto col mercato degli agricoltori a Pieve di Guastalla solleva due questioni: la situazione dei mercati nel nostro comune e la necessità di regole uguali per tutti gli operatori.

Leggi tutto...
 

Fatturazione elettronica e scadenzario del mese di luglio 2018

E-mail Stampa PDF

Fatturazione elettronica: la Carta Carburante è stata prorogata fino al 31/12/2018; in vigore il “doppio binario” per benzina e gasolio per autotrazione; obbligo invece dal 1/07/2018 per subappaltatori pubblici – Scadenzario del mese di luglio 2018: leggi tutto.

 

Ancora furti a danno dei parrucchieri. Confcommercio: «L’arma migliore sono i consumatori: evitate gli abusivi»

E-mail Stampa PDF

Di nuovo in questi giorni alcune attività di parrucchieri sono state vittime di furti. «Il fenomeno dei furti nei negozi di parrucchieri e nei centri estetici –spiega il presidente di Confcommercio-Imprese per l’Italia Reggio Emilia, Donatella Prampolini Manzini- sta prendendo piede in tutta Italia. Questo significa che c’è un mercato sommerso di rivendita dei prodotti e delle attrezzature rubate, che vengono probabilmente ricettati da parrucchieri completamente abusivi che non potrebbero accedere all’acquisto legale di prodotti professionali.»

Leggi tutto...
 
Pagina 2 di 88